Equitazione per Disabili

Nella riunione del 3-4 e 5 maggio 2013 sono state elaborate ed approvate le linee guida della politica di RE/EPD da realizzare sui singoli territori regionali in coordinamento e sotto la supervisione del Referente Nazionale RE/EPD e del Presidente Nazionale Fitetrec-Ante .
Oltre l’ elaborazione  della “Tabella dei Requisiti Federali per i centri di RE/EPD” che i centri dovranno obbligatoriamente compilare per essere riconosciuti come centri di RE/EPD dalla Federazione e la strutturazione del “Corso di formazione teorico-pratico per il conseguimento del titolo di Specializzazione in Equitazione per Disabili” sono stati definiti gli obbiettivi a breve e lungo termine.


Obiettivi di breve periodo:

  1. la Federazione intende realizzare la missiondell’agonismo degli atleti disabili, essendo una federazione sportiva,  ma non in modo esclusivo, considerando l’antico ruolo della stessa di avvicinare le famiglie al cavallo e alla dimensione della natura;
  2. sulla base di questa considerazione, la Federazione ha delineato una differenziazione di base dei centri in RE ed EPD ;
  3. l’attività di RE/EPD deve essere una opportunità per le persone disabili di avvicinarsi al mondo del cavallo e della natura;
  4. la Federazione definisce l’equitazione per disabili quale “Equitazione Inclusiva”;
  5. i referenti regionali RE/EPD controlleranno direttamente e personalmente, in concertazione con il responsabile nazionale RE/EPD, i centri ippici che vorrano svolgere l’attività di RE/EPD le visite sul territorio sono da intendersi quale obbligo inerente l’attività dei referenti regionali;
  6. l’abbigliamento in campo dell’istruttore e del tesserato disabile è da intendersi “decente”, necessariamente devono dotarsi di una divisa approvata dal referente regionale;
  7. i circoli ippici abilitati devono connettersi necessariamente sul territorio attraverso una rete di condivisione con le istituzioni pubbliche e private, ossia attraverso comitati etici misti pubblico-privati, per esercitare un’attività difundraising a favore di soggetti disabili tesserati a basso reddito;
  8. la Federazione è l’interlocutore per l’accesso ai fondi europei per la formazione tra Regioni ed Unione Europea;





Obiettivi di lungo periodo:                                                                                                                

  1. la Federazione intende realizzare un “Albo professionale” degli istruttori di RE/EPD, un “Albo” dei docenti nazionali/regionali abilitati dalla stessa a lavorare nei corsi di formazione teorico-pratico, ed un “Albo” di addestratori naturali;
  2. la Federazione intende valorizzare la figura del cavallo-terapeuta attraverso l’emanazione di un brevetto speciale che ne attesti le buone condizioni fisiche, mentali e psichiche per l’attività di RE/EPD;
  3. la Federazione stimola l’attività legislativa regionale per regolare l’attività di RE/EPD sui singoli territori regionali e creare nuove figure professionali;
  4. i circoli ippici abilitati devono stimolare lo sviluppo rurale  e le biodiversità del territorio in coordinamento con la disciplina legislativa dell’Unione Europea;
  5. la Federazione intende realizzare una convenzione con la FISE per il reciproco riconoscimento dei titoli RE/EPD;
  6. la Federazione intende realizzare corsi di formazione per le figure professionali di operatori/ausiliari di RE/EPD che possano supportare l’attività degli istruttori RE/EPD.

Referente Nazionale RE/EPD - Mario Brancaleone tel.360.994137 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Referente RE/EPD Regione Alto Adige - Irene Steiner;
Referente RE/EPD Regione Trentino - Daniele Alibrandi;
Referente RE/EPD Regione Umbria - Cristina Bevilacqua;
Referente RE/EPD Regione Abruzzo - Pierluigi Quaresima;
Referenti RE/EPD Regione Emilia Romagna - Angela Ravaioli;
Referente RE/EPD Regione Lazio - Emma Di Toro;
Referente RE/EPD Regione Campania - Raffaello Vetromile;
Referente RE/EPD Regione Calabria - Aurelio Timpani;
Referente RE/EPD Regione Puglia - Marcello Ostuni;
Referente RE/EPD Regione Molise - Fioravante Capaldi;
Referente RE/EPD Regione Sicilia - Dora Li Destri Nicosia;
Referente RE/EPD Regione Toscana - Fleda Zappelli;
Referente RE/EPD Regione Basilicata - Lorella Esposito.

--------------------------------------------------------------------------------
-------------------------------------------------------------------------------- 

 Segreteria Tecnica:
Antonio Brancaleone, Ida Brancaleone, Tina Cusani.