Assoluti d’Italia MdL a Massimo Poli, Parmeggiani, Mearini, Calderini e Baldoni

Lunedì, 06 Novembre 2017 20:01

La monta da Lavoro torna con gli Assoluti d’Italia 2017 a dare conferme all’equitazione italiana completa con le prove della disciplina a Galeata (FC) nell’ambito della 38^ Edizione della Fiera del Cavallo e del Puledro, organizzata dalla Pro loco Mevaniola di Galeata in collaborazione con la Federazione Italiana,  fiera della Regione Emilia Romagna che si è svolta dal 1 al 5 novembre. Sport, equitazione, cavalli e tante razze in vetrina, agonismo ma anche tradizioni, gastronomia, cultura e promozione vera del territorio e del Turismo Equestre per la fiera romagnola oltre ad una bella soddisfazione nel vedere tantissima crescita della equitazione FITETREC-ANTE nella difficilissima Monta da Lavoro, una delle pratiche degli sport a cavallo dove si evidenzia maggiormente il legame “unico” tra uomo e cavallo a creare il binomio perfetto.

A Galeata si laurea campione Assoluto d’Italia il toscano Massimo Poli sulla Quarter Horse buckskin Mary Jac, salendo sul podio degli Assoluti in Attitudine nell’assolata giornata di sabato vincendo la medaglia d’argento e dominando di gran classe domenica sotto una fredda acqua, battuta da vento fortissimo, la prova di abilità cronometrata sia nel percorso per il titolo di specialità che nello spettacolare barrage ove hanno preso il via i migliori 15 tempi di tutte le categorie agonistiche per il titolo Assoluto d’Italia.

Ottime comunque le prove dei quasi 50 partenti degli Assoluti d’Italia MdL Fitetrec soprattutto nelle categorie riservate ai giovani. Nella tecnica sopraffina dei percorsi attitudinali disegnati dal C.T. della nazionale Italiana Ernesto Fontetrosciani e giudicati dai giudici presieduti dall'Internazionale Sergio Camaleonti, il vero spettacolo dell’equitazione completa lo hanno dato tutti i concorrenti che si sono presentati a Galeata nel campo gara storico in erba.

Oro in Attitudine per ben tre allievi del Centro Ippico San Biagio di Perugia che vincono in tutte e tre le categorie giovani: Alessia Mearini con l’Appaloosa Indio vince la categoria riservata agli Juniores e si conferma sempre a podio nelle gare importanti nazionali; uno strepitoso Marco Baldoni vince la medaglia d’Oro nella Giovanissimi con il Selle Francaise Genet de Falaises con un punteggio di 196,50. Nella categoria cavalli debuttanti l’Oro è per Letizia Calderini ad interpretare l’Appaloosa Elis di 4 anni.

Tantissimi i partenti nella Categoria Amatori, davvero sentita e combattuta sino all’ultimo “cambio di galoppo”.  A vincere la medaglia d’Oro in Attitudine e mettere il primo sigillo importante in MdL in questo 2017 dopo l’Oro vinto in Dressage a Milano e la medaglia di Bronzo agli Europei di Parigi è l’amazzone riminese Giulia Parmeggiani in sella al PRE Guarani IV con una percentuale del  73,8 equivalenti a 190 punti. Argento nella prova coefficiente 2 della Monta da Lavoro per il Campione Regionale Marche Giacomo Bartolucci con il S.I. Rigoletto di Pelditasso con 184 punti e Bronzo assoluto per il toscano Niccolò Sborgi e l’Anglo Arabo sauro Tano con 178,50. Nella Open, la regina delle categorie della MdL per la prima volta a Galeata si aggiudica l’Oro il trainer ed istruttore fiorentino Tiberio Zingoni con lo splendido Granpasso. Per il binomio di San Casciano Val di Pesa  punteggio di 188,5 e la gioia del team toscano a festeggiare il primato di un cavaliere eccezionale per classe e sportività. Secondo il percorso di Poli con Mary Jac e terzo sul podio dell’Attitudine il cavaliere di “casa” Paolo Martini, sempre di più in crescita nella monta da Lavoro Tradizionale a sottolineare la bravura del cavaliere romagnolo con l’Appaloosa Pegaso.

Nella prova in velocità partono domenica 5 novembre con il sole ed un cielo chiaro ed azzurro le categorie ludiche, la Debuttanti vinta, anzi stravinta dalla bravissima Giorgia Frittoli. La “specialista” ligure delle prove in velocità strappa alle fotocellule un sensazionale 2’,22’’,30 che rimarrà a lungo il migliore rilevamento cronometrico della mattinata nonostante l’amazzone del Team Frittoli di Imperia sia impegnata con un 4 anni, l’appaloosa Nikita del C.I. Old West Ranch. Seconda la perugina Letizia Calderini che grazie all’Oro in attitudine si aggiudicherà il titolo Assoluto 2017 Cavalli Debuttanti.

Nella giovanissimi il più veloce in assoluto è il marchigiano di Osimo del Tabù Ranch Michele Pistoia in sella alla Giarabian sarda Murighedda. Una prova di maturità sportiva oltre che una enorme sensibilità nel fare equitazione per il giovane atleta che fanno ben sperare per l’equitazione italiana. Argento per Marco Baldoni che controlla la gara in abilità e vince il titolo Assoluto di Categoria in Completo. Applausi per  Francesco Mati in sella al cavallo Q.H. Queen Boogie che sale terzo sul podio di Galeata. Veri e sportivissimi applausi per l’allievo di soli 8 anni del Tecnico Poli che ha dimostrato determinazione insolita nonostante la sua tenera età. Nella Junior, la categoria trampolino per l’equitazione italiana non vi è nessun problema a dire che la federazione italiana sta lavorando bene con i giovani. Tre tra i migliori tempi in assoluto sono juniores! Il trofeo della velocità ed il Titolo di Campionessa Assoluta Junior è per Sara De Rosa su Berry Doc Pride con 1’55”77, il Best Time della giornata. Secondo il toscano Ivan Rinaldi in sella a Fulmine 2’03”83 e terza Alessia Mearini che chiude il tempo di 2’09”18 ma con un errore che comunque gli permettono di aggiudicarsi il titolo nel Completo di MdL. La Amatori vede la vittoria di Emma Nardoni con l’Haflinger Italia Banano di Vorno nel tempo di 1’58”69, che concluderà terza Assoluta in Completo;  secondo il pluricampione europeo Fabio Fontetrosciani con il lusitano Dakar 2’01”53 ma con due errori e terza la Campionessa  Giorgia Frittoli con 2’22”08. Da sottolineare che la categoria amatori è stata funestata dall’iperversare di una fortissima pioggia abbattutasi dalle ore 12 sul centro Italia. Per gli Open, ad una sola mano la conduzione, Medaglia di Bronzo per Franco Romagnoli con il PSA Sandiran; Argento in velocità per l’esperto toscano  Maurizio Gerini con il Psa Mesarkis e vince con 2’00,44, delicatamente cavalcando in leggerezza sull’erba bagnata di Galeata Massimo Poli che conquista il Trofeo di prova, il Trofeo per il Completo di Monta da Lavoro e soprattutto il titolo tra emozionate lacrime di gioia e dedicato alla compagna e “prima supporter”  Enrica di Campione Assoluto d’Italia. 

 

CreditPhoto: Roberto Nanni SantaSofia

 

 

 

 

Nico B