F.I.S.E. – CONCORSI UFFICIALI DI EQUITAZIONE DA LAVORO E DOMA VAQUERA AREZZO 9/11 FEBBRAIO 2018

Giovedì, 08 Febbraio 2018 20:38

Comunicazione Ufficiale della Federazione Italiana Turismo Equestre a tutelare i suoi tesserati: abbiamo appreso che la F.I.S.E. ,malgrado le comunicazioni intercorse tra le Federazioni, ha organizzato concorsi di equitazione di lavoro e di doma vaquera per i giorni 9, 10 e 11 febbraio p.v. ad Arezzo.
Come è dato leggere nelle notizie presenti sul sito internet della F.I.S.E. i richiamati concorsi hanno valenza agonistica nelle suddette discipline, atteso che tali eventi saranno “validi per il conseguimento dei punteggi di qualifica per il Campionato Italiano”.
Con la presente, non possiamo che ribadire che FITETREC-ANTE rappresenta, in seno al Comitato Olimpico Nazionale Italiano, l’unico ed esclusivo referente per l’Italia delle discipline a livello agonistico, tra le altre, della monta da lavoro e della doma vaquera, così come risulta anche dalla delibera della Giunta Nazionale C.O.N.I. n.53 del 14 febbraio 2017, ed è pertanto l’unica Federazione autorizzata a svolgere manifestazioni denominate Campionato Italiano nelle richiamate discipline .Pertanto la F.I.S.E. può organizzare solo concorsi amatoriali nelle discipline di competenza della FITETREC ANTE.Si ribadisce altresì che a livello internazionale la competenza sulla Monta da Lavoro è della Federazione Internazionale Turismo Equestre F.I.T.E. che ha come Federazione di riferimento per l’Italia la FITETREC ANTE.Tale riconoscimento è stato sancito da un accordo internazionale tra FEI e FITE.
Si ricorda pertanto che ai sensi dell’ art. 3 del regolamento Tecnico FITETREC ANTE ai tesserati FITETREC ANTE non è consentito svolgere attività sportiva agonistica nelle discipline sportive equestri di competenza della Federazione organizzate da soggetti non appartenenti al sodalizio sportivo della FITETREC ANTE. La partecipazione a tali eventi comporta l’applicazione delle sanzioni previste, nell’ambito del Regolamento di giustizia federale, in ordine alla violazione grave dei regolamenti federali.
Ciò premesso, qualora la F.I.S.E. reiteri i comportamenti in spregio alle normative sportive vigenti, la FITETREC – ANTE si attiverà nelle competenti sedi giudiziarie per la tutela dei propri interessi, anche in via cautelare e d’urgenza.
Roma 8 febbraio 2018
Il Presidente
Avv. Alessandro Silvestri