COMUNICATO UFFICIALE: ACCORDO RATIFICATO TRA FITETREC e FISE

Martedì, 19 Giugno 2018 16:00

In data 8 giugno 2018 presso gli uffici del CONI rappresentato dal Segretario Generale Carlo Mornati e da Antonello De Tullio, Anna Ragnoli, Alessandro Cherubini e Alvio La Face si è svolto un incontro tra la Federazione Italiana Sport Equestri (F.I.S.E.) rappresentata dal Presidente Federale Marco Di Paola e dal Segretario Generale Simone Perillo e la Federazione Italiana Turismo Equestre e TREC Ante (F.I.T.E.TREC ANTE), rappresentata dal Presidente Federale Alessandro Silvestri e dal Consigliere Federale Ernesto Fontetrosciani.
La F.I.S.E. e la F.I.T.E.TREC ANTE, dando seguito agli impegni assunti davanti al CONI in data 19 aprile 2018 , hanno sottoscritto un Accordo nel quale si chiarisce definitivamente le competenze delle due Federazioni sulle varie discipline e quindi la potestà regolamentare delle Federazioni stesse sulle proprie discipline. Su tali discipline si sono impegnati per tutta la vigenza dell’accordo a sospendere qualsiasi attività concorrenziale. Per ciò che concerne le discipline del Cross Country, Country Derby e Monta Storica/ Attività equestri di tradizione e rassegne, che allo stato non hanno Federazioni Internazionali di riferimento, a partire dal 2019 la F.I.S.E. e la F.I.T.E.TREC ANTE predisporranno un Regolamento valido per entrambe le Federazioni per permettere dal 2019 l’organizzazione di gare e di un Campionato comune ed unico anche per il conseguimento di titoli nazionali e regionali. Per eventuali nuove discipline agonistiche non rientranti in quelle elencate le Parti sono concordi nel ritenere che la pratica di quest’ultime debba svolgersi secondo il principio di non contraddire o aggirare le aree di competenza così come identificate dalle due Federazioni con l’ accordo.
Inoltre, con decorrenza immediata, la F.I.S.E. permetterà la partecipazione di atleti tesserati F.I.T.E.TREC ANTE, con patenti A1 e A2 e in regola con le norme relative ai cavalli, a tutte le manifestazioni ludiche e agonistiche ( per l’attività agonistica nelle discipline Reining, Endurance e Attacchi) limitatamente alle categorie per le quali è richiesto il possesso di “Brevetto B” indette e/o organizzate sotto l’egida FISE. Parimenti la F.I.T.E.TREC ANTE a pari condizioni, permetterà la partecipazione di atleti tesserati FISE, con brevetto B, in tutte le manifestazioni ludiche e agonistiche( per l’attività agonistica nelle discipline della Monta da Lavoro, Monta Western, Mountain Trail, TREC e TREC Attacchi) limitatamente alle categorie per le quali è richiesto il possesso di “Patente A1 e A2” indette e/o organizzate sotto l’egida F.I.T.E.TREC ANTE .Avendo nell’accordo dichiarato reciprocamente di aderire alle manifestazioni agonistiche rispettivamente organizzate, i tesserati delle Federazioni nel partecipare alle gare organizzate dalla Federazione di non appartenenza saranno comunque coperti assicurativamente dalla propria assicurazione.
Inoltre i circoli affiliati/aggregati a entrambe le Federazione potranno organizzare gare in tutte le discipline sopra elencate a condizione che rispettino i Regolamenti e ottengano le autorizzazioni della Federazione di riferimento della disciplina dove si intende organizzare la gara.
Verrà, infine, istituita una Commissione bilaterale composta da cinque persone, due di nomina F.I.S.E., due di nomina F.I.T.E.TREC ANTE alle quali verrà affiancata una quinta persona “superpartes” di nomina CONI, denominata “Ufficio di collegamento FISE-FITETREC”, che avrà il compito di occuparsi di valutare eventuali conflitti che possono insorgere tra le Parti in vigenza dell’ Accordo e/o sull’interpretazione e applicazione dello stesso. La stessa Commissione, avrà anche il compito di redigere entro il 31 ottobre 2018 un Regolamento congiunto di Cross Country, Country Derby e Monta Storica. Dovrà inoltre proporre -entro la data del 30 ottobre 2019- una proposta di aggregazione delle Federazioni impostata principalmente sul rispetto (I) del principio di competenza delle discipline di riferimento delle Federazioni internazionali, (II) del percorso formativo di ogni disciplina come determinato dalla Federazione di riferimento e (III) della semplificazione di accesso per i tesserati e praticanti di ogni Federazione a tutte le discipline sportive equestri (IV) della riduzione dei costi per le Federazioni attraverso sinergie comuni e di
conseguenza per i tesserati, (V) di una Formazione adeguata agli standard internazionali, (VI) del benessere del cavallo atleta.
L’ Accordo scadrà il 31 dicembre 2019.


Si allega l’ Accordo.