Barrel Racing & Pole Bending: si accendo le luci della ribalta

Giovedì, 06 Aprile 2017 19:24

Le due discipline targate Fitetrec Ante hanno aperto le danze di questo nuovo anno sportivo: dai Campionati regionali partiti in 14 Regioni a numerosi Special Event lungo tutto lo Stivale.
Poi gli Italiani, l’Europeo a ottobre, la Coppa Italia e Coppa del Mondo in America a luglio

Quasi cento le giornate di gara che quest’anno saranno dedicate a queste discipline che, sempre di più, stanno calcando la ribalta di eventi nazionali e internazionali dedicati agli sport equestri, coinvolgendo cavalieri e amazzoni di ogni età e categoria. Specialità che, lo scorso anno, hanno registrato oltre 720 tesserati lungo lo Stivale, toccando quasi i 300 binomi al via a FieraCavalli Verona 2016 per il Campionato Europeo e quasi 250 al Campionato italiano a Travagliato Cavalli.

Recente debutto per i Campionati Regionali di Barrel Racing e Pole Bending, quindi, in 14 distretti regionali dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, continuando con 6 weekend di Special event e importanti premi in palio lungo tutto lo Stivale: dall’ormai famoso “Barrel on the beach” ad Arma di Taggia (Imperia) dal 28 al 30 aprile e dove si gareggerà sulla spiaggia fino alle giornate di gare a Staffoli (Isernia) all’interno della decennale Corsalonga e diversi altri eventi visibili sul portale nbhaitaly.com.

Quindi sarà la volta dei Campionati Italiani Youth a Terracina (1-3 settembre) e degli Open in location da definire (28 settembre- 1 ottobre), seguiti dal Campionato Europeo (25-28 ottobre, location da definire), e dalla Coppa Italia che, quest’anno, non sarà all’interno del Salone del Cavallo Americano di Cremona ma si svolgerà a Frosinone, nella splendida struttura del Centro Crispino dal 19 al 21 maggio prossimi. Poi i migliori azzurri selezionati andranno a rappresentare l’Italia ai Campionati del Mondo in America, a Panama, e ai Mondiali Giovanili, sempre negli States a luglio prossimo.

Il Team Penning e il Barrel Racing stanno, ogni anno, aumentato i propri numeri, verso la necessità non solo di una logistica sempre più strutturata e ben organizzata che la Federazione sta supportando con i propri mezzi, ma anche di cavalli più competitivi e ben preparati. Una cosa è certa: entrambe le discipline Fitetrec Ante non deluderanno, in termini di divertimento ed emozioni a tinte forti, né pubblico né partenti.